Mente Locale della Piana

Il Comitato che vi svela le verità nella Piana Fiorentina e oltre

LA COSTITUZIONE E’ ORA IN SICUREZZA

Lo abbiamo rifatto. Dopo dieci anni dallo sciagurato tentativo di Berlusconi e Bossi di manomettere la Costituzione, abbiamo rimandato al mittente anche questo nuovo assalto. E lo abbiamo rifatto nelle condizioni più difficili; senza soldi, senza organi di stampa simpatizzanti, derisi e sbeffeggiati dall’invincibile esercito di Renzi che ci trattava da gufi, da rosiconi, da accozzaglia. L’esercito non era però così invincibile, e  l’accozzaglia non era poi così tale.

Ora Renzi se ne va a casa sua coi ragazzini. Sono affari suoi. A noi preme soltanto avere messo la Costituzione in sicurezza. Ora speriamo che tra dieci anni non venga qualche altro genio e ricominci tutto daccapo. Le valutazioni politiche le rimettiamo agli altri. Noi ci limitiamo a dire questo: le riforme costituzionali non devono mai più, mai più, essere fatte a maggioranze parlamentari, specie se truffaldine ed elette con norme incostituzionali. Questo vezzo va avanti dal 2001 e si spera che da ieri sia definitivamente interrotto. Questo è il senso che traiamo da tutta questa vicenda. La Costituzione si può cambiare se ci si avvicina con mani pure e cuore sincero. Se invece si va avanti a supercanguri, voti di fiducia, sostituzione dei membri delle commissioni parlamentari e ogni sorta di forzatura, questo sciagurato disegno è destinato a scontrarsi con la volontà popolare. Perché la Costituzione è l’anima del popolo e il popolo è il difensore ultimo della Costituzione. Il resto non ci interessa né ci riguarda in questa giornata.

E un’altra cosa ci preme: ringraziare tutti voi nostri lettori, pochi o tanti che siate. Vi siete fatti sentire e la vostra voce è stata forte e chiara. L’hanno sentita anche a Rignano. In questo faticoso 2016 abbiamo lavorato tanto, e portiamo a casa un bel filotto: due ricorsi vinti contro aeroporto e inceneritore, e la Costituzione messa in sicurezza. Nessuna di queste cose l’avremmo potuta fare (insieme a molti altri, ovvio), se non ci sentissimo certi del vostro appoggio. Fatiche e spese di quest’anno sarebbero state impossibili senza questa certezza. Così ci avviamo verso il 2017, consapevoli del fatto che le forze che abbiamo sconfitto ci riproveranno. Ebbene, sia così. Finché saremo certi del vostro appoggio, non ci tireremo indietro.

Un cordiale saluto a tutti voi

Lo zio Mente Locale.

 

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 dicembre 2016 da in Editoriale con tag , , , , , , , , , , , , , , , , .

Categorie

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Set »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: