Mente Locale della Piana

Il Comitato che vi svela le verità nella Piana Fiorentina e oltre

ISTRUZIONI PER FARSI DEL MALE DA SOLI

carta igenica scritta Cosa ci tocca sentire. In un delirante comunicato stampa, a nostro giudizio parto di un cervello oppresso dalla calura, il sindaco di Campi si dice convinto che la serietà, la coerenza e la chiarezza pagano (e pagano di certo! E’ una vita che paghiamo). Perchè pagano? Perchè è stato respinto, al consiglio comunale del 30 giugno, il tentativo delle malefiche opposizioni unite, da Forza Italia al M5S, di far passare un OdG contro la maggioranza. Veramente, l’OdG in questione non era contro la maggioranza, ma contro l’accondiscenza all’inceneritore di Case Passerini, visto che impegnava il sindaco a esprimere una posizione contraria alla Conferenza dei Servizi. Peraltro, l’OdG non era nemmeno contro il PD, visto che riprendeva pedissequamente un OdG già approvato dal consiglio comunale di Sesto da 22 consiglieri su 23 (l’unico a votare contro era stato Loiero, capogruppo di Forza Italia). Non è che sia andata come dice il sindaco, che l’OdG di Sesto sia passato con il voto di parte della maggioranza sestese. La maggioranza sestese, ma tutta la maggioranza sestese. L’ha votato. Ma si sa che quando la realtà delle cose si mette sulla strada del PD campigiano, allora male gliene incoglierà (alla realtà). La contrarietà espressa apertis verbis a Sesto, e ribadita nell’OdG presentato a Campi dalle opposizioni, a Campi non è possibile. Poi vi meravigliate se diciamo che il PD di Campi è il più arretrato della Piana, e uno dei più arretrati d’Italia. Mentre a Sesto, a quanto pare, non ci sono troppe difficoltà a mettersi d’accordo nell’interesse dei cittadini e contro l’inceneritore, a Campi invece la maggioranza si fa il suo OdG, che poi passa, e questo segna per il sindaco di Campi il trionfo del PD, che esce compatto da questa importante prova. Ma su che cosa si compatta, questo partito arretrato come le martinicche dei barrocci? Su un documento che, a parere nostro, può essere usato con più cognizione di causa come Toilet Paper ovvero (questo lo diciamo per i nostri lettori che non sanno l’inglese) per pulircisi il culo. Non ci credete? Esageriamo? Ed allora beccatevi quanto segue. 1. I desiderata campigiani Scopo dell’OdG del sindaco trionfante è “promuovere presso gli organismi preposti, incaricati di definire e monitorare il sistema di gestione dei rifiuti, una azione politico-amministrativa fermamente legata alle disposizioni delle direttive comunitarie 1999/31, 2008/98…ecc. Ecc.” A parte lo svarione del politico-amministrativo (o è politico è o amministrativo, a dimostrazione del fatto che le idee sull’ordinamento italiano dei nostri solerti amministratori sono alquanto confuse), che bestialità son queste? Se ci sono direttive europee, ebbene esse hanno forza di legge. Non c’è bisogno di promuoverle; esse vanno recepite nell’ordinamento italiano, e attuate. Peraltro non ci sembra proprio che nelle prerogative del comune di Campi ci sia quest’opera di promozione. Ma il PD di Campi, che evidentemente si è montato la testa, esige ancora di “Sollecitare il Governo italiano perchè promuova una azione politica in seno alla Commissione Europea, per verificare l’effettiva fattibilità dei paragrafi 29-33 della risoluzione del 24 maggio 2012”. Eh, la peppa. Quindi il comune di Campi è diventato il guardiano della fattibilità delle risoluzioni altrui, e se gli altri non fanno questa verifica, che fa il comune di Campi? Sollecita. Ma che sollecita? Fossi, ma che ti sei messo in testa, di smuovere governo e commissione europea? E ONU e NATO no? Perchè il comune di Campi, invece di perdere tempo in queste cazzate non si occupa delle cose di sua specifica competenza, per esempio organizzare una raccolta differenziata decente? E infatti lo fa “Promuovere, per quanto di nostra competenza, un’azione ispirata agli intendimenti dei principi comunitari… che vada a raggiungere il più alto livello possibile di raccolta differenziata”. Ma scusate, che c’è da promuovere? Non spetta a voi questo servizio? Non c’è che da attuarlo? Che cazzo c’è da promuovere? Semmai c’è da rimuovere, ad esempio alcuni amministratori delegati di Quadrifoglio nemici giurati della raccolta differenziata. Finché non lo fate, questi sono sproloqui che non valgono la carta su cui sono scritti, e che meglio potrebbero esser utilizzata per un nobile e utilissimo servizio, quale appunto pulirsi il culo. 2. Promuovere è meglio che fottere Anche negli altri passaggi dell’OdG è tutto un promuovere. Si promuovono le “Buone Pratiche” (perché maiuscole? Boh) presso la cittadinanza, si promuove “una azione congiunta presso i soggetti preposti, diretta a valutare l’effettiva fattibilità di una evoluzione del quadro gestionale dei rifiuti” e via di cazzata in cazzata. Tutte queste cose sono acqua fresca, anzi putrida; perchè qui non è in questione la futura evoluzione della gestione dei rifiuti (peraltro, se non ci oppone alla costruzione dei vecchi inceneritori, non evolverà mai) ma di QUESTA gestione e di QUESTO piano dei rifiuti. E finalmente, in questo penoso OdG, che fa vergogna a riassumere (e infatti ci vergogniamo; guardate un po’ che ci tocca fare per via di questi qui…), l’ unico punto a questo riguardo recita: “Confermare all’interno della Conferenza dei Servizi… la posizione del comune di Campi… per la quale è necessario sospendere l’iter di realizzazione del previsto impianto di termovalorizzazione, qualora non fossero rispettati gli accordi fissati tra i 2005 e il 2009 sulle opere di mitigazione ambientale in quanto condizione necessaria e preliminare alla realizzazione di questa struttura”. E qui casa l’asino, anzi il cane dello stemma di Campi. A che serve invocare direttive europee, risoluzioni mondiali, disposizioni cosmiche, quando sarebbe molto più semplici applicare tali normative già esistenti attuando una politica dei rifiuti che faccia a meno degli inceneritori? Ma il PD di Campi non vuole dire no all’inceneritore perché evidentemente GLI GARBA, e quindi si nasconde dietro vuote promozioni a cui nessuno darà retta (ma perchè, consiglieri del PD, credete davvero che il governo italiano starà dietro alle promozioni del sig. Fossi? Seeeeh, gli importa una sega del signor Fossi). E allora ci si ripara dietro ai boschi della piana come a uno schermo; il guaio è che i boschi della piana, le famose opere di mitigazione, non si possono fare, perchè i medesimi che vogliono l’inceneritore ci vogliono anche un aeroporto, e gli aerei non atterrano nei boschi. E questo voi lo sapete, come anche sapete che le altre opere di mitigazione, come la famosa bretella Lastra a Signa – Prato, non ci saranno mai. Quello che non sapete è queste opere non sono affatto condizione necessaria e preliminare alla realizzazione di questa Struttura. E infatti anche nella vecchia VIS era un suggerimento per mitigare alcuni effetti nefasti dell’impianto, fermo restando che per gli effetti peggiori -diossina, furani- non ci sono mitigazioni possibili. Non sta scritto in nessuna norma che senza tali opere l’inceneritore non si può fare; e difatti coloro che lo vogliono, come il caro Nardella, se ne sbattono che tali opere ci siano o non ci siano. E dal momento che questi giuggioloni ci saranno eccome alla Conferenza dei servizi, ecco che sarebbe stato estremamente utile avere una posizione chiara e precisa dei comuni che hanno tutto da rimetterci da questa Conferenza. Cosa di cui a Sesto hanno preso atto. A Campi invece si trincerano, come sempre fanno, dietro le promozioni, dietro le sospensioni, dietro (diciamo come va detta) le prese per il culo, senza mai prendere una presa schifa di posizione che sia una. Ma attenzione, una non presa di posizione vale come una presa di posizione, perché significa una manifesta acquiescenza a queste scelte scellerate. Questo è successo al consiglio comunale del 30 giugno. E’ c’è da poco da trionfare, caro Fossi. Non c’è mai stata un assalto delle opposizioni alla maggioranza. C’è stato al contrario un assalto del PD contro la salute dei cittadini. Riuscito. Ma in fondo, una cosa precisa Fossi l’ha detta. Serietà e coerenza pagano. E questi del PD di Campi vanno sempre con quelli che pagano.

Annunci

Categorie

luglio: 2015
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: