Mente Locale della Piana

Il Comitato che vi svela le verità nella Piana Fiorentina e oltre

IL SINDACO IMBIANCHINO

imbianchino
Pensavamo di averle viste tutte, ma evidentemente siamo degli ingenui. Il sindaco imbianchino ci mancava. Ecco la notizia del 6 settembre, così come riportata dal sito Piananotizie:
CAMPI BISENZIO – L’imbiancatura fai da te, per la giunta comunale. E’ così che accade oggi alla scuola Lorenzo Magnifico quando gli amministratori e i dirigenti della Pallavolo Campi, della Santo Stefano Basket e della Pallacanestro Campi Bisenzio imbiancheranno insieme l’esterno della palestra della scuola.
“Il miglioramento delle strutture del nostro territorio – dice il sindaco Emiliano Fossi – è importante per la loro valorizzazione. Vogliamo andare oltre l’enunciazione di semplici frase fatte e rimboccarci le maniche”.
L’imbiancatura “fai da te” proseguirà anche per altre strutture. “Intendiamo andare avanti in questa direzione – dice l’assessore Riccardo Nucciotti – e nelle prossime settimane istituzionalizzeremo, come altri comuni italiani hanno fatto, uno strumento che permetta ai cittadini di collaborare fattivamente al mantenimento del decoro della nostra città”. Chiunque può partecipare.
Il primo pensiero sarebbe: bene, ci sarebbe da fare anche a casa mia. Fa piacere che questa gente abbia tempo libero; tante volte si volessero accomodare…
Il secondo pensiero sarebbe: ma questa gente ha mai sentito parlar di norme sulla sicurezza sul lavoro? Di DURC? Di fatture? Di lavoro vero, di quelli che ci si alza alle cinque di mattina e si va sui ponteggi? Verrebbe voglia di mandargli un’ispezione di vigilanza congiunta, INPS, INAIL e Ispettorato del lavoro.
Poi c’è il terzo pensiero, quello vero; invece di queste puttanate mediatiche, sarebbe troppo pretendere che il sindaco, invece di far finta di fare l’imbianchino, facesse il lavoro per cui lo strapaghiamo, ossia occuparsi delle necessità della collettività? Invece di giocare a lavorare (solo giocare, tranquilli) sarebbe troppo pretendere che il sindaco si occupasse ad esempio della questioncella dell’aeroporto di Peretola? Di quella su cui il sindaco ha giurato e spergiurato che lui non si metterà di traverso alle decisioni prese dai superiori uffici (i quali, invece, non hanno alcun problema a mettersi di traverso sui cittadini), perché è una persona troppo seria, e che dichiara alla stampa (Il corriere fiorentino 17 luglio 2014): .”Siamo uomini delle istituzioni: non mi metterò di traverso”. Appunto; è una persona troppo seria per impedire ai cittadini questa soperchiera, mentre a mettersi di traverso all’onesto lavoro degli imbianchini si presta eccome? Alla faccia della serietà..
Il quarto pensiero va alle istituzioni, che sono parecchio malridotte, se sono incarnate da uomini cos’.
C’è un quinto pensiero, questo dedicato agli imbianchini, quelli veri, che ingoiano sudore e pittura. Coraggio, c’è speranza anche per voi. Se il sindaco si può improvvisare imbianchino, perché voi non potete improvvisarvi sindaci? Avanti, presentatevi al palazzo comunale e reclamate lo scranno. In questa festa dei folli, l’eventuale ascesa allo scranno di onesti artigiani non ci sembrerebbe il segnale peggiore.
Pensiero finale: ma uomini VERI delle istituzioni, Calamandrei, la Pira, Gabbuggiani, tanto per restare da queste parti, si sarebbero prestati a queste farse? Ma forse in questa stagione raccapricciante per miseria morale, politica e intellettuale, di sfida a secchiate di acqua gelata sui social networks, è una domanda oziosa; nella consapevolezza che una secchiata toccherà anche a noi cittadini, non sarà di acqua e non sarà nemmeno gelata.
Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 settembre 2014 da in Editoriale con tag , , , , , , , , , , , , , .

Categorie

settembre: 2014
L M M G V S D
« Lug   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: