Mente Locale della Piana

Il Comitato che vi svela le verità nella Piana Fiorentina e oltre

IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA CAZZATE

Finalmente anche il sindaco di Campi Fossie si è accorto della battaglia sul sistema aeroportuale toscano e, con fatica e trapassando appena le ombre del sonno, e le cispe agli occhi, sembra quasi riuscito a capire che a Peretola si rischia di ritrovarsi una pista di 2.400 metri e un aeroporto internazionale, interamente pagato con soldi pubblici (cioé nostri) ma posseduto da un privato, il sodale degli amici di Renzie, Eurnekian. A difesa del Fossie va detto che egli era stato impegnato in un anno campale da sindaco, dove aveva affrontato fatiche disumane allo scopo di realizzare opere immense, veri e propri caposaldi dell’umanità, quali la disintitolazione del teatro Dante; la realizzazione del capodanno in piazza e di Campi a tavola. Son cose maiuscole, e si capisce che a uno che è stato oppresso da cotanti impegni gli venga l’abbiocco. Ma ora Fossie è sveglio, e l’allarme lo pervade: “Vedo con ulteriore preoccupazione la guerra tra Pisa e la Regione”, pigola l’angosciato sindaco; “Penso che nel PIT non tutto sia da buttare”. In realtà, non deve essere del tutto sveglio, perchè, o ha capito male, tutto insonnolito com’è, o gliel’hanno raccontato male, o perchè si è informato sui nostri post (perché secondo noi i big veri ‘ste cose non gliele raccontano nemmeno, e lo lasciano giocare tranquillo col teatro Dante, così non si turba) e non ci ha capito nulla; la vera guerra infatti non è tra Pisa e la Regione, ma tra una parte del PD che ha deciso di consegnare all’amico di Naldi e Carrai, Eurnekian, l’intero sistema aeroportuale toscano a prezzi che Giorgio Meletti, sul Fatto Quotidiano, ha giustamente definiti vili; e i cittadini, che si vedono scippata un’azienda pubblica come l’aeroporto di Pisa che non ha debiti, produce utili e ha visto investimenti enormi da parte degli enti locali pisani. Sono soldi pubblici che entrano in tasche private; la guerra sta tutta lì. Ma su questa cosa, il semidormiente non ha nulla da dire, benché sia il primo responsabile della salute dei suoi concittadini; che fine fa la salute (e l’ambiente) dei campigiani con un aeroporto del genere tra le balle? Perché Eurnekian ha già chiesto a Enac (dove vigila il fido Riggio… fido per Renzie, cioé) il permesso per una pista di 2.400 metri da realizzare a Peretola; e ovviamente la Regione, guarda combinazione, vuole vendere proprio a lui. Però, riflette Fossie grattandosi la pera, visto che “sia la Regione che il governo hanno una posizione decisa”, come fare? L’idea di battersi (come infatti fa il sindaco di Pisa) non lo sfiora nemmeno; lo scontro fa male al sonno…Eccola qui l’idea: “Sarebbe molto utile sederci tutti intorno a un tavolo per parlare del futuro di quest’area”. Soluzione maiuscola; Ecco, un bel tavolo, magari con i panini offerti dall’amico Farinetti di eatItaly, è il toccasana: E con chi vorrebbe discutere, Fossie? Con Eurnekian, che da padrone (se la Regione tradisce l’interesse pubblico; e tradisce) di tutto fa come vuole? Con la Regione che non ha più quote? E quando vorrebbe discutere queste cose? A OPA chiusa? Ma che scemenze son queste? Gli è che, come annuncia il titolo, il sonno della ragione genera cazzate. Forse è meglio tornare a dormire. Uno può sognare tante cose carine, tanti luoghi da nominare e rinominare… e tante belle edizioni di Campi a Tavola (sperando che gli aerei in decollo non portino via i tavoli)…e tanti bei CampLab e partescipazione e Campi schma… schmart… shi… she… Ron RON RON… con Eurnekian che gli rimbocca la copertina.

Buonanotte Campi.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 giugno 2014 da in Editoriale con tag , , , , , , , , , , .

Categorie

giugno: 2014
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: