Mente Locale della Piana

Il Comitato che vi svela le verità nella Piana Fiorentina e oltre

UTILE BUSSOLA PER ORIENTARSI (aggiornamento)

Non è che ci piaccia dire “ve l’avevamo detto”; però, ve l’avevamo detto. In un’intervista comparsa su Repubblica del 26 luglio, Giovanni Mion, amministratore delegato di Sintonia, la holding del gruppo Benetton per quanto riguarda le infrastrutture, conferma tutto ciò che avevamo scritto, e anche di più.

Mion si lamenta perché nel 2005 la società fu convinta a investire nell’aereoporto di Peretola: “L’allora sindaco Domenici, gli assessori, ma anche l’allora presidente della Camera di Commercio, ci decantarono le stesse potenzialità, ci sollecitarono, ci dettero tutti i problemi in via di soluzione rapida e la pista assicurata”. Però siamo al 2012, e Mion si è un po’ stufato. Peraltro, Mion rivela anche un’altra cosa; che a insistere per la pista parallela fu proprio Sintonia tramite l’amministratore delegato di allora, Fabio Bataggia. “Questa pista è figlia sua”, dice Mion nell’intervista. Resta il rammarico perché per ora l’investimento è rimasto senza remunerazione: “Solo l’idea di aver fatto un investimento senza guadagno mi fa sentire male”.

Che dire? Siamo spiacenti dei problemi del gruppo Benetton che però nel 2011 ha iscritto a bilancio ricavi per 300 milioni di euro, per cui forse c’è poco da lamentarsi; che dovrebbe dire allora uno degli esodati della Fornero, o uno degli statali che la spending review metterà in mobilità, o uno dei tanti giovani precari? Ma del resto, la realtà della classe politica e imprenditoriale di questi tempi è quella; non si preoccupano di che cosa possano dare al Paese, ma di che cosa il Paese possa dare a loro.

Se non altro, però, si chiariscono alcune cose: 1) la decisione sulla pista parallela non è mai stata una questione tecnica, visto che è stata decisa in parte per accontentare il gruppo Benetton, 2) la fretta per la realizzazione della pista parallela nasce dal fatto che evidentemente il gruppo Benetton comincia a pentirsi e minaccia di rientrare dell’investimento (e questo spiega secondo noi bastentemente il perché dell’intervista); 3) come scrivevamo, in tutta questa vicenda non c’entra nulla la razionalità politica, perché, se uno ci pensa bene un aeroporto internazionale in una piana stretta tra le montagne e densissimamente popolata, e per di più dentro un parco in cui peraltro ci si vuole cacciare anche un inceneritore, non ha nulla di razionale. I motivi per cui si vogliono certe cose o certe altre sono diversi e sono ora anche tutti allo scoperto.

Una notazione finale: ringraziamo alcuni che ci hanno scritto lanciandoci appelli perché organizziamo il dissenso contro l’aeroporto. È strano che scrivano a noi, perché, in teoria le forze politiche esisterebbero esattamente per quello, ma si vede che la sfiducia verso quelle forze è ormai tale che non viene nemmeno in mente di rivolgersi loro. Organizzare manifestazioni non è tra i compiti che ci siamo dati, però, potete starne certi, qualcosa faremo. In effetti qualcosa stiamo già progettando. Seguiteci sul nostro sito o su Campi Bisenzio Notizie Blog e troverete nostre notizie. Lo zio Mente Locale non smobilita, e ha ancora bisogno di voi.

Annunci

Lascia un Commento (ogni commento prima di essere visibile dovrà essere moderato dall'amministratore)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

luglio: 2012
L M M G V S D
« Giu   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: